Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘latte’

I PAVESINI. Biscotto leggero ed insostituibile o prodotto inutile e anonimo?
E’ un tipo di biscotto che non ho mai particolarmente apprezzato.
Leggeri sono leggeri, ed è questa probabilmente la loro unica caratteristica di rilievo.
Parlando di biscotti forse dovremmo aumentare le voci nella pagella finale o aggiungere altri interrogativi nel nostro complicato giudizio.

Sono più buoni con il latte caldo o con il caffelatte?
Come reagiscono all’impatto con il latte?
E con il caffelatte?
Sono davvero così leggeri?
Sono adatti a giochi erotici?
Odi tuo padre?
Fareste mai un tiramisù con i PAVESINI?
E vostra madre lo farebbe?
Ti piacciono i fiori?
Ti piacerebbe fare il fiorista?

io però non ho assolutamente voglia di basarmi sui numeri o su ulteriori parametri… quindi,  come è solito fare Rob Brezsny con il suo celeberrimo oroscopo desidero partire da una citazione:

“Non sa calciare col piede sinistro, non sa colpire di testa, non sa contrastare e non segna molto. A parte ciò è un buon giocatore.”

Questo è quello che George Best diceva di David Beckham. E il paragone calza: belloccio, conosciuto ma non imprescindibile.
Sigla!

“Ciao amore, oggi giornata ‘fra amiche’?”
“Eggià. Vado a fare la pazzerella in giro con la Titty!!!!!!!!!!!!!!! ❤ ❤ ❤ <3”

Mare aperto.
Queste due sfigate sono sedute alle estremità di un natante senza remi, senza motore, senza una vela. In un paesaggio anonimo. Una boa bianca con l’acronimo P.I.F.I.. Sembra non stiano nemmeno interagendo.
L’imbarcazione è vuota: non un libro, non una ricetrasmittente per comunicare un eventuale SOS, non una radiolina FM o dei cunei anali.
Una signorina regge una fetta di torta, una un pacco di PAVESINI. Quella che ingoia la torta fa quasi affondare la barca, l’altra le fa il verso come dire “COGLIONA MA COME TI VIENE IN MENTE DI MANGIARE LA TORTA SULLA BARCA? MANGIA I PAVESINI”. Così le lancia il pacco e ristabilisce l’equilibrio dell’imbarcazione.

TUTTO CIO’ HA PERFETTAMENTE SENSO.

Non avendo modo di muovere il mezzo ne immaginiamo i cadaveri straziati con i vestiti divelti da volatili senza pietà.

In realtà è un modo molto stupido per dirci che il biscotto è per l’appunto molto leggero, quindi non ci fa ingrassare, ed è digeribile, quindi non ci rende apatici.
Il punto è: perché realizzare uno spot così brutto? E’ sempre meglio il grande classico presente in molte fra le pubblicità dei “cibi leggeri”: piazzare una figa di legno magra che fa fitness e mangia i PAVESINI (piuttosto che fiocchi di latte, acqua o yogurt che fanno cagare tetraedri agli stitici), accanto a lei una cicciona con la bocca sporca di lasagne, acqua delle cozze, salsa cocktail che la guarda invidiosa e il gioco è fatto.

Come ogni prodotto di successo i PAVESINI presentano una confezione piuttosto sobria: non hanno bisogno di cazzatine estetiche perché sono conosciuti, avendo oltre mezzo secolo di storia alle spalle. E come ogni prodotto di successo con -per l’appunto- una lunga storia alle spalle non hanno mutato di moltissimo il loro packaging negli anni.

La scatola rettangolare contiene otto confezioni da undici PAVESINI. Anche in questo caso il classico che non muta nel tempo. Quante volte ci è stata infilata questa busta nello zainetto?

I PAVESINI sono una cialda dolciastra che non sazia, non soddisfa, anzi fastidiosamente rimane fra i denti. Possono avere un senso con un caffè non zuccherato o spalmati di qualsiasi cosa.
So che molti di voi non saranno d’accordo ma il pallone è mio e ci gioco solo io.

Ah sì, dimenticavo! Questi erano al caffè.
Sticà.

Voti!

Packaging: 3/5

Facilità di preparazione: –

Qualità del prodotto: 1/5

PAGINA FAN. Chi non si iscrive è un PAVESINO.

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: